4 super consigli per ristrutturare il tuo appartamento

Fai con calma

Il primo consiglio che ti serve se hai intenzione di rimettere mano al tuo appartamento è fare con calma. Non avere troppa fredda e seleziona con calma tutti gli elementi che ti permettono di dare nuova vita a casa tua. Per una grande ristrutturazione servono molti mesi per via anche di ritardi, problematiche varie e anche incomprensioni. Per tale ragione, prendi il tempo necessario ed evita di fare tuto di corsa se vuoi un risultato perfetto, proprio come te lo eri immaginato.

Raccogli idee e ispirazioni

Ancora prima di dare il via ai lavori di ristrutturazione della tua casa, chiarisciti le idee e trova lo stile che più ti piace. Inizia a informarti con riviste del settore e altre pubblicazioni, anche online, degli stili che oggi vanno per la maggiore e salva le idee che più ti piacciono. Anche se sei in giro, scatta una foto alle soluzioni che vorresti riproporre in casa tua con la ristrutturazione. Cerca ispirazione soprattutto per i pavimenti, i colori e per stanze come il bagno e la cucina. In questo modo avrai una sorta di raccoglitore di idee per capire meglio che cosa ti piace e che cosa no per la tua casa.

Fai un modello

È molto utile per progettare al meglio la tua abitazione fare un modello dall’alto cioè la planimetria di casa tua, in particolar modo se hai intenzione di modificare gli spazi come unire cucina e sala per creare un open space. È davvero utile progettare la tua nuova casa direttamente sulla carta in maniera da verificare gli spazi disponibili e individuare le soluzioni stilistiche migliori.

Chiamare i professionisti

Se hai intenzione di dare il via a dei lavori di ristrutturazione non fare l’errore di rivolgerti a degli improvvisati ma affidati ai migliori professionisti di questo mestiere per avere accesso ai maggiori vantaggi, tra cui anche la possibilità di avere le detrazioni fiscali del 50% possibili solo se chiami specialisti in regola.

Per info e / o prenotazioni: www.ristrutturazioniappartamentimilano.it

Ristrutturare il bagno con uno stile moderno: gli elementi essenziali

Se avete deciso di dare uno stile moderno al vostro bagno allora dovete curare in particolar modo alcuni elementi durante la ristrutturazione bagno Roma per avere un risultato bello da vedere ma senza dimenticare la praticità e la comodità di uno degli ambienti che risulta tra i più frequentati di tutta la casa.

Il box doccia

Per il bagno in stile moderno, la vasca da bagno non è molto indicata ma è meglio se preferite il box doccia, il quale risulta anche molto più pratico soprattutto per gli anziani che hanno problemi di deambulazione. Se avete un bagno con la vecchia vasca da bagno in muratura non è un problema perché questa viene tolta e al suo posto posato il piatto doccia del vostro nuovo box che è perfetto anche per soluzioni di acqua design così da avere funzioni top come quelle spa con il bagno turco e le cascate di acqua.

Il pavimento

Uno degli elementi fondamentali che vi permette di realizzare uno stile moderno e minimal nel vostro bagno ristrutturato è il pavimento che può esser rivestito con le solite piastrelle a patto che siano di grandi dimensioni cioè 60 x 60 e no come quelle che si usano anni fa 20 x 20 che cerano un reticolato di fughe, spazi tra una piastrella e l’altra, troppo fitto che spezzetta la superfice facendola sembrare più piccola. Le piastrelle sono preferibili in toni tenui e chiari e la gamma di scelta è davvero molto ampia così siete sicuri di trovare quello che fa al caso vostro.

Il lavandino

Per la vostra ristrutturazione bagno Roma dovete per forza scegliere un lavando che sia minimal ed essenziale cioè non troppo decorato e dalla forma più lineare possibile altrimenti non è in linea con gli altri elementi moderni che avete scelto.

Lo specchio

Sopra al lavandino scegliere uno specchio grande, preferibilmente senza cornice che è meglio lasciare a dei bangi retrò e non elementi di antiquariato. Di una forma regolare o comunque geometrica.

3 tipi sepoltura per il rito funerale

La scelta dell’inumazione

Si parla di inumazione nel momento in cui la salma vien messa in una cassa di legno e poi sepolta in una tomba nuova. Della prenotazione del loculo al cimitero se ne occupa sempre l’impresa funebre a Roma la quale svolge ogni tipo di incombenza organizzativa dei funerali in maniera da sollevarne la famiglia che deve affrontare questo dolore della perdita di un caro congiunto. Oltre alla prenotazione del posto al cimitero, viene anche ordinata la lapide con l’incisione e la fotografia del defunto, selezionata dalla famiglia e dai cari. La cassa viene interrata nell’ultima parta del rito funebre, detto proprio sepoltura.

La sepoltura nella tomba di famiglia

Non è detto che ogni volta che si seppellisce un proprio caro si debba far scavare una tomba nuovo poiché la sepoltura può anche essere fatta nella tomba di famiglia o nella cappella di famiglia. in questo caso, si parla di tumulazione non serve che l’impresa funebre a Roma prenoti il loculo al cimitero comunale. Il compito della agenzai di onoranze funebri resta sempre il medesimo, cioè occuparsi di ogni genere di incombenza organizzativa in maniera che la famiglia non se ne debba preoccupare e possa star tranquilla in nel doloroso momento del lutto.

La conservazione delle ceneri

La cremazione è una pratica molto antica in ci il corpo del defunto viene bruciato e ne vengono conservate le ceneri. Una decina di anni fa si usava la cremazione praticamente per i riti laici, cioè non religiosi, ma oggi si tratta di una scelta che fanno anche molto cristiani cattolici per il funerale dei cari. A differenza di quanto si pensa, l’urna che contiene le ceneri, sempre fornita dall’impresa funebre a Roma, non si può conservare in casa ma va messa al cimitero negli appositi spazi. Sia che si tratti di rito laico che religioso, la fornitura dell’urna e tutti gli altri servizi delle pompe funebri che permettono di organizzare i funerali restano uguali.

5 vantaggi che solo i serramenti in pvc ti assicurano

Antiscasso

Se anche tu installi ora nuove finestre pvc Roma rendi subito più sicura casa tua poiché questa tipologia è antiscasso cioè resiste anche ai tentativi di effrazione con strumenti come il trapano o il piede di porco. I più severi test di laboratorio dimostrano che questa tipologia è perfetta se abiti in zone a rischio o al piano terra / rialzato, zona molto esposta.

Idrorepellente

Il pvc è un prodotto ottimo per realizzare i profili delle finestre poiché è resistente all’acqua. Ciò significa che gli agenti atmosferici come pioggia e umidità non rovinano la superfice dell’infisso che dura a lungo nel tempo, a differenze di quelli realizzati in legno che soffre molto l’umidità tanto da marcire. Nemmeno il sole riesce a rovinare gli infissi con il pvc che non scoloriscono.

Coibentante

Una volta che scegli gli infissi fatti con il pvc vedrai che la coibentazione di casa tua migliora, tanto da vederne i risultati sulla bolletta: sarà più leggera dato che i consumi sono mori. Il motivo sta nel fatto che il pvc evita lo scambio termico tra dentro e fuori e tu raggiungi prima la temperatura che hai impostato sul termostato senza che i termosifoni vadano per ore.

Isolante

Le finestre pvc Roma sono quelle isolano meglio acusticamente, ciò vuol dire che i rumori più forti vengono chiusi fuori per cera un ambiente tranquillo e rilassante, soprattutto per le ore più notturne. Se abiti vicino a una strada trafficata o un incrocio ma anche dei ristoranti o locali notturni del centro storico, questo è ciò che stavi cercando da tempo per risolvere il problema.

Ignifugo

Un altro ottimo motivo per adottare subito le finestre con i profili in pvc è che si tratta di un prodotto resistente anche al fuoco dato che si tratta di un derivato del cloruro, del tutto ignifugo. Questa peculiarità la ha ereditata anche il pvc che in caso di incendio non si infiamma perché non è combustibile.

3 materiali per il pozzo nero

Il pozzo in pvc

La fossa biologica o il pozzo nero è una sorta di vasca che vien installata per raccogliere tutte le acque di scarico nel momento in cui la tua abitazione si trova troppo lontana dalla normale rete fognaria. In molti casi questa cisterna sotterranea vien realizzata in pvc, un materiale plastico che è usatissimo in molti settori per via delle sue ottime caratteristiche, perciò anche nel settore idraulico. Oggi tutti gli impianti idraulici e le fognature si realizzato con il pvc che ha un’ottima resistenza così da non avere problemi di versamenti o rotture nel corso degli anni. infine, il pvc ha un costo molto vantaggioso che premette di avere un ottimo pozzo nero senza spendere troppo.

La vasca di raccolta in vetroresina

Anche la vetroresina è una soluzione validissima quando si deve realizzare una vasca interrata dove far arrivare tutte le acque reflue di una casa che è troppo distante per essere allacciata alla normale rete di fogne. La vetroresina ha una buona resistenza per cui non si hanno problemi nel corso degli anni, anche se va detto che la sua durata è inferiore rispetto a quella di una vasca in cemento, per esempio. Va sempre detto che un pozzo nero, qualsiasi sia il suo materiale, ha una durata maggiore se si fa di tutto per tenere in buona salute l’impianto grazie a un valido idraulico a Milano e alla pulsai grazie a una ditta di spurgo che preleva tutta l’acqua e pulisce la vasca al meglio.

La fossa in cemento

Un altro materiale che viene usato moltissimo nel settore edile è il cemento e perciò anche l’idraulico a Milano ricorre a questa soluzione quando si tratta di dover realizzare una fossa biologica o pozzo nero dove far confluire tutti gli scarichi di una casa troppo lontana dalla normale rete fognaria. Il cemento è il materiale che offre maggiore resistenza rispetto agli altri infatti resiste a lungo negli anni senza dare problemi di rotture o sversamenti. Va però tenuto conto che tra tutte è l’alternativa più costosa.

Scarpe per bambini: come devono essere?

La resistenza per durare a lungo

Una scarpa per bambini deve essere realizzata in modo che sia durevole perché il carico che ogni giorno sopporta è maggiore. La scelta dei materiali per realizzare questi scarpe bambino deve essere molto accurata per far sì che dopo un mese non siano già da buttare. La suola in gomma conferisce ammortizzazione così da poter muoversi e saltare senza problemi. Un altro fattore che è stato studiato bene è la leggerezza così da non avere ai piedi un prodotto che appesantisce l’andatura.

La comodità per poter esser indossabili

I bambini hanno bisogno di un paio di scarpe che siano comode, se ci sono delle parti dure che possono dare fastidio o fare male non le indossano più. Per tale ragione, le scarpe bambino sono realizzate con materiali che conferiscono la massima morbidezza e leggerezza. Il piedino del bimbo è avvolto in modo perfetto con prodotti che conferiscono flessibilità alla tomaia che è sottoposta a un grande sforzo, soprattutto se il bambino ama correre, saltare, giocare etc. Un fattore che rende queste scarpa particolarmente adatte ai più piccoli è l’acciaiatura con il velcro che permette loro di indossarle da soli e toglierle senza l’aiuto di nessuno così si sentono anche più grandi. Le cuciture sono di qualità e la superficie è leggermente scamosciata.

Un dettaglio divertente che conquista

Le scarpe bambino devono anche avere dei dettagli che incuriosiscano e divertano se si vuole che diventino le loro scarpette preferite. Un’idea per rendere le scarpe apprezzate è la fantastica suola con le lucine che si accendono per via della pressione: ad ogni passo, la suola della scarpa si illumina e perciò il bambino vorrà indossarle sempre. Le luci si attivano anche con un pratico bottone. I colori disponibili soni il bianco e il nero in modo da poter scegliere la scarpa più adatta. La suola garantisce aderenza a qualsiasi tipo di terreno e il piede è sempre comodo e confortevole grazie alle imbottiture interne inserite nella tomaia.

3 occasioni in cui portare la tua borsa di lusso…a noleggio!

Le borse per il lavoro

La borsa per il lavoro non deve per forza essere seriosa ma può anche avere dei colori un po’ più sgargianti, sempre ida scegliere in base alla stagione. Infatti, le grandi maison sono solite rispolverare vecchi modelli di borse iconiche modificandone soprattutto il colore che dona subito nuova vita. Per tale ragione, un look nei colori classici del business, nero, grigio e blu, possono essere combinati da una borsa diversa che però deve comunque essere capiente da portare a spalla o al massimo a mano. Se una borsa firmata costa troppo, esiste la possibilità di prenderla a noleggio per non dover rinunciare al lusso e nemmeno al conto in baca.

Le borse per il tempo libero

Grazie al sistema dell’affitto borse di lusso, si possono trovare moltissime proposte per il tempo libero dove si è un po’ più libere, sia nei colori ma soprattutto nei materiali e nelle forme. Infatti, una borsa che va rotata nelle ore libere dal lavoro può essere anche stampata, a righe, floreale o realizzata con materiali insoliti come la maglia. Una borsa di questo tipo può essere a tracolla, un secchiello, una shopping bag, a mano o anche uno zainetto. Grazie al noleggio oggi è possibile dire di sì alle grandi firme del fashion senza finire sul lastrico.

Le borsette per la sera

Per la sera e per le tutte le occasioni importanti, le borse sono difficili da abbinare: serve un pezzo di piccole dimensioni che si possa abbinare alla tinta dell’abito oppure anche fare una scelta opposta, cioè andare a contrasto rendendo la borsetta la protagonista dell’outfit. Purtroppo non tutti hanno la possibilità economica di spendere tanto per comprarsi un pezzo unico. Per risolvere il problema c’è l’affitto borse di lusso così da avere per un periodo limitato di giorni una pochette che completa alla perfezione il proprio look, qualsiasi sia l’occasione a cui si deve prendere parte, diventando un modello di it girl.

 

 

 

Perché la piastra Ghd è la migliore al mondo? 5 fattori che lo dimostrano

Il rivestimento delle lamelle

Uno dei principali motivi per cui anche tu dovresti al più presto iniziare a utilizzare una piastra capelli ghd è che le lamelle sono liscissime e rivestiti in ceramica così scivolano alla perfezione sui tuoi capelli, lisciandoli all’istante, già alla prima passata. Le lamelle sono rivestite in ceramica e tormalina così non rovinano il capello ma lo nutrono e lo proteggono, prevenendo la formazione delle antiestetiche doppie punte che fanno apparire la tua chioma spenta, secca e stopposa. Dopo l’uso, copri le lamelle con il loro speciale rivestimento così da poter riporre subito via la tua piastra e magari portarla con te nella borsa e nella valigia.

Il regolatore di temperatura

Imposta la temperatura migliore grazie al regolatore così puoi decidere come trattare i tuoi capelli. Se sono fragili e sottili e già un po’ rovinati, imposta una temperatura più bassa. Se hai i capelli colorati o trattati, scegli una temperatura intermedia. Se hai i capelli grossi e molto ricci, imposta la temperatura più alta per un risultato ottimale ogni volta.

Il riscaldamento rapidissimo

La piastra capelli ghd si scalda in appena 30 secondi grazie al riscaldamento rapido così al mattino non perdi tempo quando dei sei di fretta. Quando la tua styler ha raggiunto la temperatura corretta, emette un segnale acustico per avvertirti che puoi procedere con lo styling che preferisci; liscio perfetto oppure anche mosso.

Lo spegnimento automatico

Se non usi la tua piastra per 30 minuti, questa si spegne da sola così da no creare problemi. Se ti dimentichi la piastra attacca non si sono rischi perché si spegne da sola dopo 30 minuti di inutilizzo.

Il voltaggio universale

La piastra capelli ghd ha anche il vantaggio di avere un voltaggio universale così puoi utilizzarla anche quando sei all’estero. Se sei spesso in viaggio non rinunciare mai ad avere i capelli in piega che ti rendono perfetta in ogni situazione.

Armadi, alcuni consigli per una buona scelta!

Come potremmo fare senza un armadio grande nella nostra abitazione? Dove mettere i giochi dei bambini, gli scatoloni e naturalmente i vestiti? Sfortunatamente non basta vedere un armadio che ci piace e acquistarlo. Bisogna considerare molti fattori prima, tra questi in assoluto lo spazio!

 

Chi ha una casa piccola deve faticare un po’ per trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze. Anche nelle case grani può succedere, magari la camera è piccola mentre tutto il resto no!

Praticamente è importante valutare ogni singola cosa. Quest’oggi vediamo alcuni sistemi di apertura. Si trovano gli armadi con  le ante battenti, scorrevoli e ad angolo.  Questi sono i più conosciuti ovviamente.

 

Tuttavia, ogni dimora ha caratteristiche differenti dalle altre. In più c’è da considerare che la persona può preferire l’armadio in camera (scelta comune), come nel corridoio e a scomparsa nel muro.  Dunque ogni caso deve essere valutato individualmente. Qui di seguito ecco 3 sistemi di chiusura per gli armadi di casa.

 

Armadi: sistemi di chiusura

  • Ante battenti. Chi non ha mai visto un mobile con delle ante battenti alzi la mano. Sono infatti le più classiche quando si parla di sistemi d’apertura degli armadi. È possibile vedere lo spazio completo del mobile una volta aperte. Inoltre si trovano a prezzi di ogni genere. Come altri vantaggi ci sono la praticità e la possibilità di vedere l’interno dell’armadio.

 

  • Ante scorrevoli. Possono essere adatte a chiunque, anche se solitamente sono acquistate per le case in cui vi sono stanze piccole. Si devono allineare bene una volta chiuse, altrimenti rovinano il design della camera e diaciamolo sono anche poco gradevoli da vedere altrimenti.

 

Ante ad angolo. Offrono un bellissimo effetto visivo, visto che una volta chiuse sembrano quasi non esserci. A seconda dei modelli e della spesa imposta diventano quasi invisibili. Anche in questo caso nascono come salva-spazio, tuttavia c’è anche chi le usa nelle case grandi. Dopotutto l’abitazione è personalizzabile secondo in propri gusti.

Il copripiumino singolo per preparare il letto il pochi minuti

Con il copripiumino singolo è possibile allestire il letto in pochissimo tempo, semplicemente inserendo il piumino nell’apposito sacco, rivestendo il cuscino con la federa e il materasso con il lenzuolo dotato di angoli. Inoltre, l’uso del piumino riduce praticamente a zero le operazioni di riassetto quotidiano, necessarie ogni mattina: è sufficiente riordinare il piumino e il cuscino per avere un letto perfettamente in ordine, senza la noiosa incombenza dovuta all’utilizzo di lenzuola, coperte e copriletti, che rendono il lavoro estremamente faticoso. L’uso del piumino singolo e matrimoniale proviene dai paesi nordici, dove questo prodotto costituisce un accessorio tradizionale in ogni casa, e si è diffuso ampiamente anche in Italia, proprio in merito alle sue doti di praticità, raffinatezza e comfort. Inoltre, la possibilità di scegliere tra piumini di diversi pesi, adatti alle diverse stagioni dell’anno, di copripiumini, completi e accessori dai bellissimi colori e dalle fantasie originali, permette ad ognuno di allestire il letto e la camera secondo i propri desideri.

Colore e fantasia per il letto singolo

Il piumino singolo costituisce la soluzione adatta per una camera / studio, per un monolocale dove il letto rappresenta anche un elemento decorativo importante, per la camera di un adulto che desideri disporre di un ambiente elegante e confortevole. Con questa soluzione, oltre ad evitare l’uso di lenzuola e coperte, riducendo notevolmente anche lo spazio occupato negli armadi, è possibile creare effetti decorativi piacevoli e originali, scegliendo un copripiumino singolo in un colore in sintonia con l’arredamento, o in una fantasia particolare. Oggi i piumini vengono prodotti con materiali di alta qualità, selezionati e trattati in maniera tale da evitare qualsiasi rischio di allergia, sono ideali anche per il letto dei bambini e si possono lavare tranquillamente in lavatrice.

Tessuti soffici e colori resistenti

Il colore è il protagonista di ogni camera da letto, e il copripiumino singolo offre un enorme assortimento di colorazioni e fantasie che lo rende abbinabile a qualsiasi stile di arredamento, dal classico al minimalista, grazie alla possibilità di scegliere tra una vasta gamma di tinte di tendenza, di fantasie colorate e di eleganti stampe grafiche.