Cremazione: il tipo di sepoltura sempre più richiesta

Oggi si registra un incremento considerevole delle cremazioni al posto delle classiche sepolture quando si deve affrontare un funerale di una persona venuta a mancare.

Che cos’è

Si parla di cremazione nel momento in cui il corpo della persona venuta a mancare viene bruciato in un forno crematorio apposito e se ne conservano le ceneri in un’urna, invece che sistemare la salma in una cassa in legno. In qualsiasi caso, dell’organizziamone dei funerali Milano se ne occupa sempre l’agenzia di onoranze e funebri che propone un pacchetto completo con tutti i servizi che servono per onorare la memoria del proprio defunto.

Come si svolge il funerale

I funerali Milano in caso di creazione si svolgono pressoché nello stesso identico modo rispetto ai funerali classici con sepoltura della cassa in legno a differenza dell’ultima parte della sepoltura che spesso viene rimandata. La cassa in legno provvisoria dove è stata riposta la salma viene spostata dalla camera ardente il giorno del funerale oppure si fa anche il funerale con la cassa in legno che alla fine invece si esser portata al cimitero viene portata al forno crematorio. La sepoltura avviene nel momento in cui sono pronte le ceneri che vengono messe in un apposita celletta su cui viene affissa una targhetta ordinata dall’agenzia dove viene scritto il nome, il cognome, la data di nascita e di decesso della persona venuta mancare. Della prenotazione del loculo se ne occupano sempre le pompe funebri, come anche del resto.

Che cosa non fare

A differenza di quello che molti pensano, le ceneri non possono essere conservate in casa anche se contenute nella loro urna di marmo fornita dall’onoranze funebri che si preoccupano di tutto quello che serve per i funerali Milano affinché non sia la famiglia a doversene preoccupare in questo difficile momento di lutto. Inoltre, va detto che è altresì vietato cospargere le ceneri nell’ambiente, magari in un luogo significativo per la persona venuta a mancare, ma devono essere conservate al cimitero come le salme.