Perché la piastra Ghd è la migliore al mondo? 5 fattori che lo dimostrano

Il rivestimento delle lamelle

Uno dei principali motivi per cui anche tu dovresti al più presto iniziare a utilizzare una piastra capelli ghd è che le lamelle sono liscissime e rivestiti in ceramica così scivolano alla perfezione sui tuoi capelli, lisciandoli all’istante, già alla prima passata. Le lamelle sono rivestite in ceramica e tormalina così non rovinano il capello ma lo nutrono e lo proteggono, prevenendo la formazione delle antiestetiche doppie punte che fanno apparire la tua chioma spenta, secca e stopposa. Dopo l’uso, copri le lamelle con il loro speciale rivestimento così da poter riporre subito via la tua piastra e magari portarla con te nella borsa e nella valigia.

Il regolatore di temperatura

Imposta la temperatura migliore grazie al regolatore così puoi decidere come trattare i tuoi capelli. Se sono fragili e sottili e già un po’ rovinati, imposta una temperatura più bassa. Se hai i capelli colorati o trattati, scegli una temperatura intermedia. Se hai i capelli grossi e molto ricci, imposta la temperatura più alta per un risultato ottimale ogni volta.

Il riscaldamento rapidissimo

La piastra capelli ghd si scalda in appena 30 secondi grazie al riscaldamento rapido così al mattino non perdi tempo quando dei sei di fretta. Quando la tua styler ha raggiunto la temperatura corretta, emette un segnale acustico per avvertirti che puoi procedere con lo styling che preferisci; liscio perfetto oppure anche mosso.

Lo spegnimento automatico

Se non usi la tua piastra per 30 minuti, questa si spegne da sola così da no creare problemi. Se ti dimentichi la piastra attacca non si sono rischi perché si spegne da sola dopo 30 minuti di inutilizzo.

Il voltaggio universale

La piastra capelli ghd ha anche il vantaggio di avere un voltaggio universale così puoi utilizzarla anche quando sei all’estero. Se sei spesso in viaggio non rinunciare mai ad avere i capelli in piega che ti rendono perfetta in ogni situazione.

Armadi, alcuni consigli per una buona scelta!

Come potremmo fare senza un armadio grande nella nostra abitazione? Dove mettere i giochi dei bambini, gli scatoloni e naturalmente i vestiti? Sfortunatamente non basta vedere un armadio che ci piace e acquistarlo. Bisogna considerare molti fattori prima, tra questi in assoluto lo spazio!

 

Chi ha una casa piccola deve faticare un po’ per trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze. Anche nelle case grani può succedere, magari la camera è piccola mentre tutto il resto no!

Praticamente è importante valutare ogni singola cosa. Quest’oggi vediamo alcuni sistemi di apertura. Si trovano gli armadi con  le ante battenti, scorrevoli e ad angolo.  Questi sono i più conosciuti ovviamente.

 

Tuttavia, ogni dimora ha caratteristiche differenti dalle altre. In più c’è da considerare che la persona può preferire l’armadio in camera (scelta comune), come nel corridoio e a scomparsa nel muro.  Dunque ogni caso deve essere valutato individualmente. Qui di seguito ecco 3 sistemi di chiusura per gli armadi di casa.

 

Armadi: sistemi di chiusura

  • Ante battenti. Chi non ha mai visto un mobile con delle ante battenti alzi la mano. Sono infatti le più classiche quando si parla di sistemi d’apertura degli armadi. È possibile vedere lo spazio completo del mobile una volta aperte. Inoltre si trovano a prezzi di ogni genere. Come altri vantaggi ci sono la praticità e la possibilità di vedere l’interno dell’armadio.

 

  • Ante scorrevoli. Possono essere adatte a chiunque, anche se solitamente sono acquistate per le case in cui vi sono stanze piccole. Si devono allineare bene una volta chiuse, altrimenti rovinano il design della camera e diaciamolo sono anche poco gradevoli da vedere altrimenti.

 

Ante ad angolo. Offrono un bellissimo effetto visivo, visto che una volta chiuse sembrano quasi non esserci. A seconda dei modelli e della spesa imposta diventano quasi invisibili. Anche in questo caso nascono come salva-spazio, tuttavia c’è anche chi le usa nelle case grandi. Dopotutto l’abitazione è personalizzabile secondo in propri gusti.

Il copripiumino singolo per preparare il letto il pochi minuti

Con il copripiumino singolo è possibile allestire il letto in pochissimo tempo, semplicemente inserendo il piumino nell’apposito sacco, rivestendo il cuscino con la federa e il materasso con il lenzuolo dotato di angoli. Inoltre, l’uso del piumino riduce praticamente a zero le operazioni di riassetto quotidiano, necessarie ogni mattina: è sufficiente riordinare il piumino e il cuscino per avere un letto perfettamente in ordine, senza la noiosa incombenza dovuta all’utilizzo di lenzuola, coperte e copriletti, che rendono il lavoro estremamente faticoso. L’uso del piumino singolo e matrimoniale proviene dai paesi nordici, dove questo prodotto costituisce un accessorio tradizionale in ogni casa, e si è diffuso ampiamente anche in Italia, proprio in merito alle sue doti di praticità, raffinatezza e comfort. Inoltre, la possibilità di scegliere tra piumini di diversi pesi, adatti alle diverse stagioni dell’anno, di copripiumini, completi e accessori dai bellissimi colori e dalle fantasie originali, permette ad ognuno di allestire il letto e la camera secondo i propri desideri.

Colore e fantasia per il letto singolo

Il piumino singolo costituisce la soluzione adatta per una camera / studio, per un monolocale dove il letto rappresenta anche un elemento decorativo importante, per la camera di un adulto che desideri disporre di un ambiente elegante e confortevole. Con questa soluzione, oltre ad evitare l’uso di lenzuola e coperte, riducendo notevolmente anche lo spazio occupato negli armadi, è possibile creare effetti decorativi piacevoli e originali, scegliendo un copripiumino singolo in un colore in sintonia con l’arredamento, o in una fantasia particolare. Oggi i piumini vengono prodotti con materiali di alta qualità, selezionati e trattati in maniera tale da evitare qualsiasi rischio di allergia, sono ideali anche per il letto dei bambini e si possono lavare tranquillamente in lavatrice.

Tessuti soffici e colori resistenti

Il colore è il protagonista di ogni camera da letto, e il copripiumino singolo offre un enorme assortimento di colorazioni e fantasie che lo rende abbinabile a qualsiasi stile di arredamento, dal classico al minimalista, grazie alla possibilità di scegliere tra una vasta gamma di tinte di tendenza, di fantasie colorate e di eleganti stampe grafiche.

Come si sceglie la piastra di tipo elettrica migliore? I criteri di valutazione

Se sei alle prese con alla ricerca della migliore piastra elettrica in circolazione, ecco quali sono i fattori che deve tenere presente per fare le tue valutazioni e acquistare il prodotto che risponde meglio alle tue esigenze.

La temperatura

Una buona piastra elettrica de ve per forza avere la possibilità di regolare la temperatura in modo che tu possa impostarla in base al tipo di cottura che devi fare. Bollire, saltare in padella, stufare, friggere etc. sono tutte tecniche di cottura che hanno bisogno di temperatura diverse e puoi farlo solo se la tua piastra te lo permette: preferisci solo piastre elettriche dove si possa impostare il calore in base alle tue esigenze. Inoltre, controlla che il calore si diffonda in modo uniforme così la padella che metti sulla piastra si scalda omogeneo.

La potenza

Uno dei fattori che ti aiuta di più a scegliere la tua piastra elettrica è la potenza che deve essere un po’ alta altrimenti ti ritrovi con un elettrodomestico che non ha una buona funzionalità e praticità. La potenza determina il tempo con cui la piastra si scalda e il tempo di cottura dei cibi: è vero che una piastra poco potente consuma meno, ma è anche vero che impegna moltissimo a cucinare e raggiugere le temperature ideali per la cottura.

La grandezza

Un fattore che devi prendere in esame quando cerchi una buona piastra di tipo elettrico è la sua grandezza. Se devi cucinare solo per te, allora basta una piastra singola ma se devi sistemare più padelle sulla piastra allora avrai bisogno di qualcosa che abbia dimensioni maggiori. Il numero di fornelli determina che cosa puoi fare con la tua piastra perciò tieni ben presente questo quando stai per acquistare. Se hai intenzione di trasportare la piastra conte in campeggio o quando vai a fare escursioni, tieni anche presente al suo peso e le sue dimensioni altrimenti non riesci a portarla. È bene che una piastra di questo non sia però troppo ingombrante altrimenti potrebbe non trovare spazio nel tuo van, camper etc. per le escursioni.

 

Porta Pillole Elettronico, la tecnologia che aiuta gli anziani

Porta Pillole Elettronico

 

Gli anziani si sa con passar degli anni devono assumere farmaci, a volte sono tanti e nasce il bisogno di avere accanto qualcuno che li aiuta, se anche voi avete in famiglia un caro nonnino, quest’anno per Natale fategli un regalo utile, come un Porta pillole Elettronico.

 

Questo semplice oggetto che potrebbe apparire come superfluo, può rivelarsi invece estremamente importante nel ricordare l’orario di somministrazione ed il giusto dosaggio, il nonno sarà felicissimo della sua ritrovata autonomia.

 

Non ci sarà più il pericolo di dimenticare di prendere quella medicina a quell’ora esatta e tanto meno il rischio di prenderla due volte, spesso con reazioni molto gravi.

 

Il porta pillole elettronico è munito di diversi scomparti dove mettere i vari medicinali, all’ora prestabilita visibile sul display lampeggiante, un timer aziona un avviso sonoro, una volta presa la pillola si innesta un blocco di sicurezza, per evitare eventuali abusi o confusioni.

 

Leggero e dalle dimensioni ridotte può essere portato con se anche quando si è fuori casa, funziona con batterie, una volta caricate le pillole,deve essere programmato in funzione dell’ora di assunzione.

 

Sul mercato sono disponibili diverse versioni, si va dai modelli relativi al fabbisogno giornaliero a quelli dove la programmazione è settimanale.

 

Questo semplice strumento è utile non solo al nonno che può avere problemi di memoria,

o difficoltà nel riconoscere i vari farmaci, ma anche ai familiari che avranno un valido aiuto nel gestire anche le cure del nonno.

Ecco altre idee regalo per Natale: