Meglio l’acquisto, il leasing o il nodeggio di un mezzo? Tutti i pro e i contro per decidere che cosa fare

L’acquisto

L’acquisto in un mezzo è per un’azienda, soprattutto, un costo alto da sostenere anche se si divide su più anni. Uno dei problemi, economicamente parlando, è che il bilancio si aggiunge di una voce che perderà ben presto valore, data la svalutazione. Si tratta di un problema che è forse il principale: con il passare degli anni, il mezzo resta di proprietà ma ha perso le caratteristiche inziali a causa della svalutazione che lo rendono un costo che non si può più recuperare. Il mezzo diventa vecchio e è meno tecnologico, meno facile da guidare, più inquinante e meno confortevole.

Il leasing

Una soluzione per avere un mezzo per il lavoro è il leasing che però può avere dei problemi. All’inizio c’è una rata di anticipo per avere un mezzo nuovo che resta però di proprietà della società. Ogni mese si deve pagare una rata che però non comprende spese come la manutenzione, il cambio delle gomme, il bollo, l’immatricolazione etc. Alla fine del leasing è possibile decidere se restituire il mezzo oppure riscattarlo pagando una maxi rata finale. Se lo si restituisce, si potrà avere un mezzo nuovo e ripartire da zero con il sistema del pagamento rateale, senza riceve indietro i soldi versati per il primo furgone.

Il noleggio

Una delle idee migliori è quella del noleggio furgoni Roma che ha davvero molti vantaggi rispetto alle due soluzioni viste in precedenza. Il noleggio furgoni Roma è meglio perché i costi sono sicuri e non ci sono maxi rate finali e sono ance onnicomprensive, cioè non ci sono costi extra a proprio carico per la manutenzione o altro. Inoltre, ogni volta si può ricevere un mezzo nuovo che è il top della gamma. Se le proprie esigenze dovessero cambiare e di colpo dovesse servire un mezzo più grande, o anche più piccolo, si può cambiare il furgone senza problemi aggiuntivi.